News / Special Features

Antolini Interpretations 2015

Sette giovani designers, coordinati da Giulio Cappellini, raccontano la pietra naturale in occasione delle principali fiere dell’anno
Zaven per IMM Colonia.
Zaven per IMM Colonia.
Keiji Takeuchi per KBIS Las Vegas.
Keiji Takeuchi per KBIS Las Vegas.
Mist-O per Maison&Object Parigi.
Mist-O per Maison&Object Parigi.
Leonardo Talarico per ISH Francoforte.
Leonardo Talarico per ISH Francoforte.
Antonio Facco per ICFF New York .
Antonio Facco per ICFF New York .
Lanzavecchia e Wai per il Salone del Mobile Milano.
Lanzavecchia e Wai per il Salone del Mobile Milano.
Matteo Zorzenoni per 100%Design Londra.
Matteo Zorzenoni per 100%Design Londra.
« prev next »
Zaven per IMM Colonia.
Keiji Takeuchi per KBIS Las Vegas.
Mist-O per Maison&Object Parigi.
Leonardo Talarico per ISH Francoforte.
Antonio Facco per ICFF New York .
Lanzavecchia e Wai per il Salone del Mobile Milano.
Matteo Zorzenoni per 100%Design Londra.
Sono sette i designers selezionati da Giulio Cappellini per interpretare la pietra naturale di Antolini e le sue potenzialità. Come sette sono le fiere del 2015 dove gli allestimenti e i materiali prenderanno vita con concept innovativi. Zaven per IMM Colonia, Keiji Takeuchi per KBIS Las Vegas, Mist-O per Maison&Object Parigi, Leonardo Talarico per ISH Francoforte, Lanzavecchia e Wai per il Salone del Mobile Milano, Antonio Facco per ICFF New York e Matteo Zorzenoni per 100%Design Londra.
Antolini crea per il 2015 un vero laboratorio di sperimentazione sul design della pietra naturale dove ricerca e creatività coesistono nel valorizzare la bellezza e la varietà espressiva dei materiali. Promuovere i giovani talenti e una sperimentazione sui materiali, sulle finiture e sui campi d’applicazione: questo è il cuore del progetto “Antolini Interpretations 2015”.
La pietra è un materiale incredibile che riserva sempre sorprese nelle coloriture, nelle venature, nelle sfumature e che permette gli utilizzi più diversi nell'architettura e nel design. Così Giulio Cappellini racconta il progetto: “Antolini presenta una varietà di marmi, graniti, pietre semipreziose veramente unica con materiali che arrivano da ogni parte del mondo. Per gli stand delle fiere 2015 ho chiamato alcuni dei più promettenti giovani designer a dare la loro interpretazione di questi materiali”.
Sono nati progetti molto diversi tra loro, ora più architettonici, ora più ludici che nella loro unicità enfatizzano un colto racconto della materia. Designer diversi per cultura e formazione hanno creato ambienti di grande impatto visivo nel massimo rispetto dell'uso delle pietre che Antolini propone al mercato e delle sofisticate lavorazioni che l'azienda è in grado di eseguire. Un racconto che accompagnerà l’azienda veneta nel mondo per tutto il 2015 partendo da Parigi per arrivare a Londra, passando per New York. www.antolini.com